Archivio AimarNotizie

Disabili. Mattarella: “Cittadini non pazienti”

31.03.2016

 

Il 30 marzo è stata celebrata con una cerimonia al Quirinale la “Giornata della disabilità intellettiva”. Davanti a molte delegazioni di Anfass (Associazione famiglie portatori di disabilità intellettive), Angsa (Associazione nazionale genitori soggetti autistici) e Aipd (Associazione nazionale persone down), arrivate da tutta Italia, il capo dello stato Sergio Mattarella è apparso partecipe e commosso.

“La disabilità- ha detto il Presidente della Repubblica- non è una malattia e neppure un problema da scaricare sul singolo individuo o sui suoi familiari.

Le condizioni diventano gravi se il mondo circostante non tiene conto delle diversità e trasforma le differenze in fattore di esclusione.

Non possiamo accettare che due milioni di cittadini, cittadini non pazienti (ha scandito Mattarella) siano un esercito invisibile, questo è fuori dallo spirito della costituzione”.

Duole però leggere in un articolo di Gian Antonio Stella, sul “Corriere della Sera” del 31 marzo, che il primo a contravvenire alla legge 68 del 1999 che riserva delle quote di lavoro ai disabili è proprio il Parlamento italiano. Dal 1999, infatti, nessun disabile è stato assunto alla Camera.

Ecco che, per questa grande istituzione pubblica, i due milioni di disabili (su una popolazione di 60 milioni come quella attuale), sono sì veramente invisibili.

  

 


 Video 20 anni AIMAR a San Cerbone

Ultimo aggiornamento sito:
13/11/2017


 

Privacy

Cookie policy

Condizioni di utilizzo

Contatti AIMAR

Credits

Disclaimer 



 

Per le donazioni, utilizzare il seguente 
IBAN (c/c):
IT66J0832703257000000001537

Scopri anche come diventare socio:

Banner iscriviti



Powered by CMSimple XH | [Accedi]