Archivio AimarNotizie

Kick boxing senza una gamba: Erika non molla mai

10.05.2016

immagine Erika Novarria

Chi nella vita ha mai provato il kick boxing non potrà credere alla bella storia che voglio raccontarvi oggi. E' la storia di una ragazza forte, Erika Novarria, milanese, 26 anni e una grande passione, quella per il kick boxing, uno sport che pratica da quando aveva 15 anni.

Il 2 ottobre del 2009 però, a 19 anni, un banale ma terribile incidente stradale distrugge la sua felicità: Erika non muore, ma le devono amputare una gamba,maciullata nell'incidente.

Passano anni di convalescenza e poi riabilitazione, con un pensiero fisso: tornare a praticare quello sport che tanto le aveva dato non solo a livello fisico, ma anche mentale.

Una mano tesa importante è quella di Andrea Sarritzu, campione del mondo di pugilato, che la chiama e la sprona a non mollare.

Nel 2015 Erika ricomincia a salire sul ring e quando il match finisce tutto il pubblico del Teatro Principe di Milano si alza per applaudirla.

Oggi Erika vuole mandare un messaggio a chi deve affrontare una disabilità: “bisogna trovare una motivazione per ricominciare e continuare a lottare, a credere in se stessi, perché nella vita non bisogna arrendersi mai, non bisogna permettere ad una circostanza di farti mollare”.

Se avete voglia d parlarle mandatele un messaggio su Facebook, cercando Erika Novarria.

  

 


 Video 20 anni AIMAR a San Cerbone

Ultimo aggiornamento sito:
13/11/2017


 

Privacy

Cookie policy

Condizioni di utilizzo

Contatti AIMAR

Credits

Disclaimer 



 

Per le donazioni, utilizzare il seguente 
IBAN (c/c):
IT66J0832703257000000001537

Scopri anche come diventare socio:

Banner iscriviti



Powered by CMSimple XH | [Accedi]