Archivio AimarNotizie

Le dieci bufale sui vaccini

26.04.2016

Vaccinazioni

L'Italia è uno dei Paesi dove si vaccinano di meno i bambini. Una paura ingiustificata porta molte famiglie a negare il vaccino ai propri figli esponendoli a rischi gravi. Senza le vaccinazioni sono tornate infatti ad affacciarsi malattie che si pensavano debellate per sempre come difterite e pertosse. In occasione della Settimana Mondiale delle vaccinazioni promossa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, la Società Italiana di Pediatria ha pubblicato e sta distribuendo a migliaia di pediatri un decalogo che sfata le più comuni bufale sui vaccini. Eccolo per voi:

1- I vaccini non contengono ingredienti e additivi pericolosi
2- Le malattie infettive non stavano già scomparendo prima dell'introduzione dei vaccini.
3- I vaccini sono efficaci, proteggono il 100% dei vaccinati.
4- I vaccini non causano l'autismo.
5- Tutte le persone vaccinate contro l'influenza non la prendono lo stesso.
6- I vaccini non sono inutili, le malattie infettive non sono state debellate dai miglioramenti della qualità della vita.
7- La maggior parte delle malattie prevenibili con le vaccinazioni non sono scomparse o quasi.
8- Tanti vaccini somministrati in un'unica puntura non sono dannosi.
9- Troppi vaccini non sopraffanno e indeboliscono il sistema immunitario, soprattutto nei bambini più piccoli.
10- L'infezione naturale non è meglio della vaccinazione. Non è vero che prima del vaccino tutti facevano il morbillo, la rosolia e nessuno è mai morto per questo.

 

 

 

  

 


 Video 20 anni AIMAR a San Cerbone

Ultimo aggiornamento sito:
13/11/2017


 

Privacy

Cookie policy

Condizioni di utilizzo

Contatti AIMAR

Credits

Disclaimer 



 

Per le donazioni, utilizzare il seguente 
IBAN (c/c):
IT66J0832703257000000001537

Scopri anche come diventare socio:

Banner iscriviti



Powered by CMSimple XH | [Accedi]